Scheda Tipologia Corso


Addetto alla Conduzione di Carrelli Semoventi a Braccio Telescopico (12 ore)

Quota iscrizione

260,00 + IVA

Sconto

Dest. Sconto

Ore Corso

12

Modulo: CRL_GIURIDICO/NORMATIVO_TECNICO_A

. Presentazione del corso. Cenni di normativa generale in materia di igiene e sicurezza del lavoro con particolare riferimento alle disposizioni di legge in materia di uso delle attrezzature di lavoro (D. Lgs. n. 81/2008). Responsabilità dell'operatore. . Tipologie e caratteristiche dei vari tipi di veicoli per il trasporto interno: dai transpallet manuali ai carrelli elevatori frontali a contrappeso . Principali rschi connessi all'impiego di carrelli semoventi: caduta del carico, rovesciamento, ribaltamento, urti delle persone con il carico o con elementi mobili del carrello, rischi legati all'ambiente (ostacoli, linee elettriche, ecc..), rischi legati all'uso delle diverse frme di energia (elettrica, idraulica, ecc..) . Nozioni elementari di fisica: nozioni di base per la valutazione dei carichi movimentati, condizioni di equilibrio di un corpo. Stabilità (concetto del baricentro del carico e della leva di primo grado). Linee di ribaltamento. Stabilità statica e dinamica e influenza dovuta alla mobilità del carrello e dell'ambiente di lavoro (forze centrifughe e d'inerzia). Portata del carrello elevatore . Tecnologia dei carrelli semoventi: terminologia, caratteristiche generali e principali componenti. Meccanismi, loro caratteristiche, loro funzione e principi di funzionamento . Componenti principali: forche e7o organi di presa (attrezzature supplementari, ecc..). Montanti di sollevamento (simplex - duplex - triplex - quadruplex - ecc.., ad alzata libera e non). Posto di guida con descrizione del sedile, degli organi di comando (leve, pedali, piantone sterzo e volante, freno di stazionamento, interruttore generale a chiave, interruttore d'emergenza), dei dispositivi di segnalazione (clacson, beep di retromarcia, segnalatori luminosi, fari di lavoro, ecc..) e controllo (strumenti e spie di funzionamento). Freni (freno di stazionamento e di servizio). Ruote e tipologie di gommature: differenze per i vari tipi di utilizzo, ruote sterzanti e motrici. Fonti di energia (batterie di accumulatori o motori endotermici). Contrappeso.

Modulo: CRL_GIURIDICO/NORMATIVO_TECNICO_B

. Sistemi di ricarica batterie: raddrizzatori e sicurezze circa le modalità di utilizzo anche il relazione all'ambiente. . Dispositivi di comando e di sicurezza: identificazione dei dispositivi di comando e loro funzionamento, identificazione dei dispositivi di sicurezza e loro funzione. Sistemu di protezione attiva e passiva. . Le condizioni di equilibrio: fattori ed elementi che influenzano la stabilità. Portate (nominale/effettiva). Illustrazione e lettura delle targhette, tabelle o diagrammi di portata nominale ed effettiva. influenza delle condizioni di utilizzo sullecaratteristiche di portata. Gli ausili alla conduzione (indicatori di carico e altri indicatori, ecc..) . Controlli e manutenzioni: verifiche giornaliere e periodiche (stato generale e prova, montanti, attrezzature, posto di guida, freni, ruote e sterzo, batteria o motore, dispositivi di sicurezza). Illustrazione dell'importanza di un corretto utilizzo dei manuali di uso e manutenzione a corredo del carrello. . Modalità di utilizzo in sicurezza dei carrelli semoventi: procedure di movimentazione. Segnaletica di sicurezza nel luoghi di lavoro. Procedura di sicurezza durante la movimentazione e lo stazionamento del mezzo. Viabilità: ostacoli, percorsi pedonali, incroci, strettoie, portoni, varchi, pendenze, ecc.. Lavori in condizioni particolari ovvero all'esterno, su terreni scivolosi e su pendenze e con scarsa visibilità. Nozioni di guida. Norme sulla circolazione, movimentazione dei carichi, stoccaggio, ecc.. Nozioni sui possibili rischi per la salute e la sicurezza collegati alla guida del carrello ed in particolare ai rischi riferibili: - ambiente di lavoro - al rapporto uomo/macchina - allo stato di salute del guidatore Nozioni sulle modalità tecniche, organizzative e comportamnetali e di protezione personale idonee a prevenire i rischi

Modulo: CRL_TECNICO/PRATICO: CARRELLI SEMOVENTI A BRACCIO TELESCOPICO_5ore

. Modalità di utilizzo in sicurezza dei carrelli semoventi: procedure di movimentazione. Segnaletica di sicurezza nel luoghi di lavoro. Procedura di sicurezza durante la movimentazione e lo stazionamento del mezzo. Viabilità: ostacoli, percorsi pedonali, incroci, strettoie, portoni, varchi, pendenze, ecc.. Lavori in condizioni particolari ovvero all'esterno, su terreni scivolosi e su pendenze e con scarsa visibilità. Nozioni di guida. Norme sulla circolazione, movimentazione dei carichi, stoccaggio, ecc.. Nozioni sui possibili rischi per la salute e la sicurezza collegati alla guida del carrello ed in particolare ai rischi riferibili: - ambiente di lavoro - al rapporto uomo/macchina - allo stato di salute del guidatore Nozioni sulle modalità tecniche, organizzative e comportamnetali e di protezione personale idonee a prevenire i rischi . Illustrazione, seguendo le istruzioni di uso del carrello, dei vari componenti e delle sicurezze . Manutenzione e verifiche giornaliere e periodiche di legge e secondo quanto indicato nelle istruzioni di uso del carrello . Guida del carrello su percorso di prova per evidenziare le corrette manovre a vuoto e a carico (corretta posizione sul carrello, presa del carico, trasporto nelle varie situazioni, sosta del carrello, ecc..)

Modalità di apprendimento
Test, domande individuali e prova pratica (ove previsto)

ASPETTI DIDATTICI ed ORGANIZZATIVI

Normativa
(Abilitazione ai sensi dell'art.73, c.5 del D. lgs. 81/08 e dell'Accordo Stato-Regioni rep. 53/CSR del 22/02/2012)

Attestato - Finalità corso
Il corso vuole fornire un’adeguata formazione e informazione su: Addetto alla conduzione di carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo. Carrelli semoventi a braccio telescopico.

Partecipanti
Numero massimo partecipanti: 24 unità per i corsi di formazione

Metodologia didattica
Proiezione slides, filmati, case history, prove e simulazioni Il percorso formativo è caratterizzato da una metodologia didattica interattiva e applicata su casi reali. Al partecipante viene fornito il materiale didattico utile a completare la formazione frontale. Il materiale costituisce una concreta possibilità di consultazione costante e di continuo aggiornamento. Per ogni corso viene predisposto un Registro Presenze sul quale ogni partecipante apporrà la propria firma.

Docenti
Tutti i docenti hanno una formazione e competenze pluriennali in relazione alle specifiche docenze.

Modalità di verifica dell'apprendimento
Test, domande individuali e prova pratica

Attestato
Al termine del corso verrà consegnato l’Attestato di frequenza successivamente alla verifica dell'apprendimento secondo la modalità prevista oppure al superamento dell'esame finale presso parti terze esterne.

Requisiti minimi partecipanti
Maggiore Età, Patente di Guida almeno di tipo B, Idoneità medica specifica.

Idoneità sede
Il corso di formazione viene svolto presso una sede idonea, la cui idoneità è stata verificata antecedentemente la prima erogazione del corso.
La segreteria effettua prima dello svolgimento delle lezioni una pre-verifica con check-list del mantenimento dell’idoneità dell’aula.
Per i corsi di formazione effettuati presso altra sede il docente verifica l’idoneità della struttura, inoltre per i corsi di formazione sulle attrezzature ed ove prevista la prova pratica, il docente verifica anche l’idoneità delle attrezzature, come richiesto dalla normativa vigente in materia.
Check-list aula: stato dell’aula, pc, proiettore, schermo, prese elettriche, sedie, lavagna a blocchi con pennarelli, riscaldamento/climatizzazione ed attrezzature.

Specifiche calendario:
Si rende noto che durante lo svolgimento dell'attività formativa, il calendario del corso potrebbe subire delle modifiche che saranno comunicate ai partecipanti. Corso somministrato in lingua italiana. Agli stranieri è richiesta la comprensione della lingua italiana scritta ed orale. Per la partecipazione alle esercitazioni pratiche, i corsisti ed il docente dovranno disporre del specifico DPI(marcatore CE, revisione non scaduto) come da normativa vigente in materia. Al termine dei moduli teorici e dei moduli pratici si svolgerà una prova di verifica al di fuori dei tempi previsti per i rispettivi moduli. DPI minimi: Scarpe Antinfortunistica, Guanti ed Elmetto

Archivio generale della formazione
Tutta la documentazione del corso sarà conservata dall'Ente secondo la modalità prevista dalla normativa vigente in materia e dall'SGQ.